Accesso utenti  

Inserisci i tuoi dati di accesso, oppure registrati.

   

Ho avuto la necessità di convertire una scannerizzazione di 15 pagine di testo in un file editabile per poter apportare delle modifiche al testo stesso. Il documento era in un file pdf di 15 pagine.

Mi sono quindi messo alla ricerca in rete e dopo avere provato vari servizi, ho constatato che quello migliore di tutti è quello offerto da onlineocr.net.

Per procedere è sufficiente caricare la pagina contenente il testo da convertire premendo su "sfoglia" e quindi "upload". Fatto questo comparirà un nuovo pulsante in basso al centro della pagina con la scritta "recognize". Prima di premerlo selezionare nei riquadri appositi la lingua con cui il testo è scritto e il formato di uscita che desiderate: io ho selezionato "italian" e quindi "doc". E' possibile scegliere fra 32 diverse lingue e vari formati di uscita fra cui anche il pdf o testo semplice. Si può selezionare anche più di una lingua se avete fatto il login come utenti registrati. Inoltre se non avete fatto il login vi viene chiesto un codice captcha.

Nel caso, come il mio, siate in possesso di un documento multi pagina, è necessario registrarsi al sito affinché il file di uscita comprenda le pagine successive alla prima. La registrazione è gratuita, quindi niente di cui preoccuparsi.

A questo punto potete premere "recognize" e dopo un paio di passaggi vi restituirà il documento convertito.

Il mio documento pdf era un documento stampato, fotocopiato, e riscannerizzato in file pdf, quindi aveva diverse sbavature e non era perfetto per niente. Il sito in oggetto mi ha restituito un documento, ovviamente da ricontrollare tutto, la cui correttezza sarà stata del 95% se non si più. C'erano veramente poche parole sbagliate.

Inoltre se il documento originale è formattato (elenchi, tabulazioni, testi centrati, ecc ecc), il sito vi fornirà un file word anch'esso formattato.

Se volete fare una prova vi metto qui a disposizione un file jpg da scaricare e quindi sottomettere a onlineocr.

Prova ocr

Pubblicato in Tecnologia
Venerdì, 10 Febbraio 2012 17:50

Ricarica postepay senza spese e senza file

Se avete una carta di credito ricaricabile postepay e non avete un conto postale come me, ricaricare la carta, che utilizzo raramente, non è altro che una scocciatura.

I metodi pubblicati e noti per la ricarica della postepay sono: ricarica da conto corrente postale o atm delle poste, ricarica in ufficio postale, ricarica tramite sisal. E tutti prevedono dei costi. Salvo il mio metodo provato e testato.

Come dicevo si va da 1 € della ricarica tramite uffici postali, passando dai 2 € della ricarica tramite sisal fino ad arrivare ai 3/4 € richiesti per ricarica tramite atm e carta di credito.

Se però siete intestatari di un conto paypal e di un conto corrente bancario potete fare tutto dal vostro pc senza fare file e, probabilmente, anche senza spese. Dico probabilmente perché se il vostro conto corrente prevede spese per fare bonifici allora avrete quella spesa. Unico neo del mio metodo è che ci vuole qualche giorno.

Ecco come procedere:
si fa dal proprio conto corrente bancario un bonifico a PayPal e si ricarica così il proprio conto. Va  trasferita una cifra maggiore di 100€ e poi vedremo perché. Per avere le informazioni necessarie al bonifico accedere al proprio conto PayPal e selezionare "Il mio conto" e quindi "Ricarica conto". Appariranno tutte le informazioni necessarie al bonifico. Entro 1/2/3 giorni arriva una email di conferma dell'avvenuto bonifico.



Attenzione!!
Per poter leggere il resto dell'articolo devi accedere con il tuo utente.
Se non sei un utente puoi registrarti.
Grazie.


Pubblicato in Tecnologia
Venerdì, 03 Febbraio 2012 18:35

Controllo di un file con oltre 40 antivirus

Se volete analizzare un file o addirittura un intero sito con oltre 40 antivirus e fra le altre cose premendo un solo pulsante, potete farlo tramite il servizio gratuito offerto da VirusTotal.

E' sufficiente andare nel loro sito e selezionare un file dal proprio computer, fino ad una dimensione massima di 32MB, e poi inviarglielo premendo sul pulsante apposito. A seconda della velocità della vostra linea e dalla dimensione del file dopo un tempo variabile VirusTotal vi sottoporrà una tabellina con i risultati di scansione di oltre 40 antivirus.

Il sito non si limiterà alla ricerca di soli virus ma effettua anche controlli sulla presenza di trojans, malware e worms.

E' possibile anche sottomettere dei file compressi, così se abbiamo più di un file da voler controllare possiamo inserirli tutti dentro un archivio zip compresso e inviarglielo.

Come vedete è molto facile e veloce.

Esiste inoltre la possibilità di inviare via email il file da scansionare e ricevere, sempre nella propria casella di posta, i risultati della scansione. La priorità assegnata alle mail è più bassa della scansione da web quindi il risultato potrebbe non arrivare immediatamente. Per poter fare la scansione via mail va spedita una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. avente per soggetto la parola SCAN se si vuole il risultato in forma testuale oppure SCAN+XML se si vuole il risultato formattato XML. Ovviamente va allegato il file da scansionare alla mail inviata.

Se questo non bastasse ancora e siete utilizzatori di Firefox potete dal loro sito installare l'estensione VTZilla che permette tramite un menù contestuale di fare la scansione di: link sospetti, files addirittura prima di effettuarne il download, il sito in cui ci si trova.

Pubblicato in Tecnologia
Lunedì, 30 Gennaio 2012 21:38

Google: cercare MP3, WMA, OGG

Molte persone lasciano i propri files sparsi per la rete in directory non protette. Fra questi files molti sono file audio MP3, WMA, OGG, ecc ecc. Adesso vi spiegherò il modo in cui cercarli e scaricarli.

Attenzione che potrebbe non essere legale scaricare la copia digitale se non siete in possesso dell'originale. O no ??

Con una ricerca mirata su Google è dunque possibile andare a ricercare files specifici per poterli scaricare all'interno di queste directory non protette.

Google: intitle:"index of" +"last modified" +"parent directory" +description +size +mp3

Con il comando sopra stiamo dicendo a Google di ricercare le stringhe "last modified", "parent direcotry", "description" e "size" che tipicamente sono presenti nelle cartelle: cerchiamo appunto di isolare le pagine di cartelle (directory). Aggiungendo la stringa "mp3" gli stiamo dicendo di ricercare cartelle contenenti mp3.

Google: intitle:"index of" +"last modified" +"parent directory" +description +size +(wma|mp3|ogg)

Con questa ultima modifica alla stringa di ricerca stiamo dicendo a Google di ricerca o files mp3 o files wma o files mp3. A questo punto è chiaro che modificando l'ultimo parametro di ricerca si possono fare ricerche mirate su un tipo di files.

Google: intitle:"index of" +"last modified" +"parent directory" +description +size +(wma|mp3) +"rick astley" +"never gonna"

Con questa stringa invece è possibile ricercare un brano spefico di un autore specifico: Never Gonna Give You Up di Rick Astley. Attenzione che verranno ricercate le stringhe come sono inserite, ovvero "rick astley" e "never gonna", quindi se scrivessimo "never gonna up" al posto di "never gonna" non otterremmo nessun files (andrebbe scritto "never gonna give you up").

Google: -inurl:(htm|html) intitle:"index of" +"last modified" +"parent directory" +description +size +(wma|mp3) +"rick astley" +"never gonna"

A questa stringa di ricerca è stato inserito il parametro inurl che dice a google di ricercare solamente fra le pagine il cui indirizzo contiene la stringa "htm" o "html": si otterranno così dei risultati ancora più mirati e affinati.

Se avete ulteriori suggerimenti o consigli potete farlo inserendoli fra i commenti.

Buon divertimento.

 

Pubblicato in Tecnologia
   
© Tutti i diritti posseduti dall'autore. E' proibita la copia degli articoli se non previa richiesta e autorizzazione.