Accesso utenti  

Inserisci i tuoi dati di accesso, oppure registrati.

   
Venerdì, 10 Febbraio 2012 17:50

Ricarica postepay senza spese e senza file

Se avete una carta di credito ricaricabile postepay e non avete un conto postale come me, ricaricare la carta, che utilizzo raramente, non è altro che una scocciatura.

I metodi pubblicati e noti per la ricarica della postepay sono: ricarica da conto corrente postale o atm delle poste, ricarica in ufficio postale, ricarica tramite sisal. E tutti prevedono dei costi. Salvo il mio metodo provato e testato.

Come dicevo si va da 1 € della ricarica tramite uffici postali, passando dai 2 € della ricarica tramite sisal fino ad arrivare ai 3/4 € richiesti per ricarica tramite atm e carta di credito.

Se però siete intestatari di un conto paypal e di un conto corrente bancario potete fare tutto dal vostro pc senza fare file e, probabilmente, anche senza spese. Dico probabilmente perché se il vostro conto corrente prevede spese per fare bonifici allora avrete quella spesa. Unico neo del mio metodo è che ci vuole qualche giorno.

Ecco come procedere:
si fa dal proprio conto corrente bancario un bonifico a PayPal e si ricarica così il proprio conto. Va  trasferita una cifra maggiore di 100€ e poi vedremo perché. Per avere le informazioni necessarie al bonifico accedere al proprio conto PayPal e selezionare "Il mio conto" e quindi "Ricarica conto". Appariranno tutte le informazioni necessarie al bonifico. Entro 1/2/3 giorni arriva una email di conferma dell'avvenuto bonifico.



Attenzione!!
Per poter leggere il resto dell'articolo devi accedere con il tuo utente.
Se non sei un utente puoi registrarti.
Grazie.


Pubblicato in Tecnologia
   
© Tutti i diritti posseduti dall'autore. E' proibita la copia degli articoli se non previa richiesta e autorizzazione.